Dieci falsi miti sulla perdita di peso: Scopri perché non riuscite a perdere peso

Su internet si possono trovare informazioni infinite sulla perdita di peso, sia informazioni veramente utili e benefiche per la salute che altre meno utili.

Scopri come scovare i falsi miti che non vi permettono di perdere peso:

 

  1. Tutte le calorie sono uguali

Le calorie contengono lo stesso livello di energia, però questo non significa che tutte le fonti di queste calorie abbiano gli stessi effetti sul peso. Cibi diversi seguono direzioni diverse nell’organismo. Sostituire i grassi e i carboidrati con le proteine può stimolare il metabolismo, ridurre l’appetito ottimizzando così la funzione degli ormoni che equilibrano il peso. Inoltre, le calorie di alcuni cibi o frutti tendono a essere più sazianti rispetto alle calorie dei cibi processati.

 

  1. La perdita di peso è un processo lineare

La perdita di peso non è un percorso lineare in quanto in alcuni giorni si perde peso e in altri si recupera.  Ma, questo non deve essere fonte di preoccupazione o non deve far rinunciare. Per il corpo è normale perdere e guadagnare un po’ di peso. Cosa più comune tra le donne.

 

  1. Gli integratori aiutano a perdere peso

Il settore degli integratori che promettono di aiutarci a perdere sta acquistando sempre più successo. A tutti e successo di sentir parlare di integratori e prodotti miracolosi che promettono di farci perdere diversi chili in pochi giorni. Il motivo principale perché alcuni di questi integratori funzionano è solo grazie all’effetto placebo, cioè la fiducia dell’utente in tale sostanza o terapia.

 

  1. Contro l’obesità basta avere la giusta motivazione

Contro l’obesità non basta solo avere la giusta motivazione o prendere la decisione di perdere peso. L’obesità è una condizione medica molto complessa che coinvolge vari elementi come geni, insufficienza tiroidea, sindrome dell’ovaio policistico, depressione ecc. L’organismo di per se produce molti ormoni per equilibrare il peso, nel caso dell’obesità questi ormoni non funzionano propriamente e di conseguenza risulta più difficile perdere peso.

Ad esempio, la resistenza alla leptina è una delle cause principali dell’obesità. I problemi di sintesi e secrezione della leptina fanno sì che le persone non abbiano il pieno controllo dell’appetito e agiscano come se l’organismo fosse in uno stato di digiuno perenne. Per questo motivo è impossibile che la perdita di peso possa dipendere solo dalla forza di volontà. Questo non significa che le persone in sovrappeso debbano arrendersi, solo che il loro percorso potrebbe essere un po’ più lungo.

 

  1. Mangiare di meno allenarsi di più

Il grasso viene conservato dall’organismo come energia (calorie). Per perdere peso, ossia grassi, bisogna che le calorie consumate siano meno di quelle bruciate. Questo è un fatto e per questo suona logico affermare che mangiare di meno e allenarsi di più aiuta a perdere peso.  Comunque, questo non è un buon consiglio per le persone in sovrappeso. Le persone che mangiano di meno per un certo periodo di tempo, quando finiscono la dieta riprendono subito i chili perduti. Per perdere peso bisogna cambiare lo stile di vita e l’alimentazione, non basta solo mangiare di meno e allenarsi di più. È meglio andarci piano e fare dei cambiamenti più duraturi che non mettano a rischio la propria salute.

 

  1. I carboidrati ingrassano

È vero che una dieta alimentare povera di carboidrati aiuta a perdere peso e che se si consumano abbastanza proteine e poco carboidrati si perde peso. Comunque, questo non significa che i carboidrati di per se causino aumento di peso. Infatti, sono i carboidrati processati quelli che fanno aumentare di peso perché i cibi integrali sono molto beneficiari per la salute.

 

  1. L’obesità è una malattia, essere magri significa essere sani

È vero che l’obesità causa varie complicazioni di salute come il diabete, aumenta il rischio di vari tipi di cancro e altre patologie. Comunque, esistono molte persone che soffrono di obesità e sono sanissime e altre persone magre che soffrono di vari disturbi di salute, quindi il peso non è segno di una buona condizione di salute.

 

  1. Per perdere peso è indispensabile fare colazione

Vari studi hanno confermato che le persone che fanno colazione tendono ad essere più magre di quelle persone che scelgono di saltare questo pasto importante. Comunque, per perdere peso il ruolo della colazione è minimo.

 

  1. I cibi dietetici aiutano a perdere peso

Oggi giorno molti cibi processati vengono pubblicizzati come sani. Sta a voi scegliere se consumare questi alimenti o meno però non dimenticatevi di porre attenzione agli ingredienti di tutti i cibi che consumate.

 

  1. Le diete funzionano

Molti studi hanno confermato che le diete non funzionano quasi mai a lungo termine. Quasi l’85% delle persone riprendono il peso perduto entro un’ anno. È meglio non cercare di perdere peso avendo una dieta in mente. Perché i cambiamenti e la perdita di peso siano definitivi cercate di cambiare il vostro stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *